simple web templates

PC-Box

Il PC-Box fornito con lo starter kit è dotato di 4 porte USB, 1 slot SD che accoglie SD cards fino a
256Gb e due uscite video HDMI.
Nell’Hard Disk allo stato solido interno al PC-Box possono essere contenuti all’incirca 18.000
referti considerando una media di 3 foto a referto dal peso di 2MB. Utilizzando lo spazio a
disposizione su un SD da 256GB il numero di referti ‘in linea’ cioè contemporaneamente disponibili
sul PC-Box senza accedere a dispositivi di memoria esterni sale a 60.000.

PC-Box TASTIERE E MOUSE

Seppure esistono tastiere bluetooth portatili, anche ripiegabili, il loro uso non è confortevole come
quello delle tastiere e mouse fissi il cui costo è talmente contenuto da consigliare l’acquisto di una
tastiera e mouse USB fissi per ogni studio dove si utilizzerà il PC-BOX. L’uso di tastiere fisse, ma
wireless obbliga alla sostituzione delle pile interne al mouse ed alla tastiera che alla lunga da molti
è considerato sgradito. Pertanto il consiglio è una tastiera + mouse USB per ogni studio.

PC-Box MONITOR

Il PC-Box supporta due monitor con collegamento HDMI.
In alcuni contesti di lavoro, specialmente quando il paziente non può visualizzare il monitor
principale perché rivolto verso l’operatore, può essere utile affiancare un secondo monitor, anche
di qualità inferiore, per dare modo al paziente di visualizzare le immagini delle proprie lesioni e/o
eventuali spiegazioni dell’immagine fornite dall’operatore.

CONFIGURAZIONE HARDWARE CONSIGLIATA

STAMPANTI

La scelta della stampante è importante dato che il prodotto finale sarà in ogni caso la stampa di un
referto dermatoscopico. Una stampa di qualità scadente potrà far ipotizzare una cattiva cura anche
nel miglior referto. Il costo di una stampa di qualità è marginale rispetto all’onorario relativo alla
procedura per cui il consiglio è di non economizzare. Nel caso di elevati volumi di stampa le
soluzioni EcoTank di Epson consentono un notevole risparmi del costo cartucce. Nel caso abbiate
necessità di effettuare referti sporadici in vari studi potete orientarvi su stampanti portatili tipo
Epson WF100. In ogni caso qualsiasi stampante a getto d’inchiostro o laser a colori in vostro
possesso consentirà un esordio onorevole.

STRUMENTI DI DIGITALIZZAZIONE

Se non avete un dispositivo di digitalizzazione consigliamo di orientarvi sulla piattaforma
DERMLITE soprattutto per la varietà di adattatori tra iPad Apple ed i propri dermatoscopi oltre agli
numerosi adattatori per smartphone Apple ed Android. Dal versante HEINE il dermatoscopio NC2 offre adattatori per iPhone 5-6-7-8 mentre il Delta 20 ha solo adattatori per reflex digitali Nikon e Canon.
In ogni caso qualsiasi soluzione in vostro possesso in grado di digitalizzare un‘immagine e di
salvarla sul vostro computer può essere utilizzata.
 

COMPONENTI AGGIUNTIVI

iPad La più ampia superficie di visualizzazione dell’IPad offre due vantaggi: una più agevole
visualizzazione dell’immagine dermatoscopica in fase di acquisizione ed una visualizzazione del
programma simile a quella del monitor del pc principale. Lo SMARTPHONE può essere utilizzato sia per acquisire immagini generali adatte alla
localizzazione delle lesioni sul corpo del paziente come anche di immagini mediante i
dermatoscopi che offrono opportuni adattatori. La visualizzazione del programma si adatta allo
schermo dello smartphone per cui l’utilizzo dello smartphone per le fasi di confronto immagine e
refertazione è meno agevole rispetto a quello dell’iPad.
DISPOSITIVO ESTERNO per backup di sicurezza ed archiviazione esterna dei dati
ROUTER WIRELESS: a meno che non operiate in ambienti in cui è già presente una rete wireless
è necessario un piccolo dispositivo portatile, dal costo contenuto, in grado di creare una rete
wireless che vi segue in qualsiasi studio vi spostiate.